Tag Archives: sciopero essenziale

27N Femeile migrante împotriva violenței. N 1 – Ruperea cuștii muncii casnice.

Potrivit Raportului Observatorului Național privind munca la domiciliu, există 311.000 de bărbați și femei care lucrează în domeniul serviciilor fără permis de ședere dintr-un total de aproape două milioane, dintre care mai mult de jumătate sunt ilegali. Cu toate acestea, în 2020, au fost depuse doar 177 000 de cereri …

Continua a leggere

Libere dalla violenza patriarcale e dei confini, libere dallo sfruttamento. Dall’8M verso uno sciopero transnazionale delle e dei migranti

Report dalla seconda assemblea pubblica del Coordinamento Migranti Transnazionale (28/02/2021)   English: https://www.transnational-strike.info/2021/03/07/free-from-patriarchal-and-border-violence-free-from-exploitation-from-8m-towards-a-transnational-migrants-strike/ Français: https://www.transnational-strike.info/2021/03/07/libres-de-la-violence-patriarchale-et-de-frontieres-libre-de-lexploitation-a-partir-du-8m-vers-une-greve-transnationale-des-migrant-e-s/     Più di 70 persone da diversi paesi europei e non (Francia, Spagna, Grecia, Italia, Marocco, Turchia, Bulgaria, Stati Uniti, Belgio, Slovenia) si sono unite alla nostra seconda assemblea pubblica, confermando l’urgente bisogno di …

Continua a leggere

Non si può parlare di femminismo se noi non siamo incluse. 8 marzo: il TMC da Moria

di Women in Solidarity House – WISH, Lesbos, Greece   English → https://www.transnational-strike.info/2021/03/05/you-cannot-speak-about-feminism-if-we-are-not-included-8th-march-the-tmc-speaks-from-moria/    Viviamo in un mondo in cui le norme e le leggi sono create dai governi e da coloro che sono al potere, ma quelle norme e quelle leggi non li riguardano. Chi è al potere usufruisce …

Continua a leggere

Non ci servono rassicurazioni. Ci serve la nostra libertà!

Mentre da mesi le operaie migranti e madri della Yoox continuano a lottare, mostrando il coraggio e la tenacia di chi non è disposto ad accettare di dover scegliere tra il lavoro e il tempo con le proprie e i propri figli, c’è chi si è interessato alla questione solo …

Continua a leggere

Oltre le mura di YOOX, oltre l’interporto: sciopero femminista! Sabato 12/12 presidio in p.zza Nettuno

Lo sciopero delle lavoratrici Yoox non riguarda solo le lavoratrici di Yoox.  Nella nostra assemblea, prima di questo sciopero, decine di donne hanno condiviso esperienze simili. È stato chiaro per tutte noi che i padroni approfittano del fatto che siamo donne, madri, migranti per sfruttarci di più, per ridurci i …

Continua a leggere

LA RABBIA DELLE OPERAIE YOOX IN SCIOPERO

“Sono sicura che saremo trattate male sul posto di lavoro perchè abbiamo avuto il coraggio di scioperare e manifestare, ma parleremo al posto anche delle nostre colleghe che sono lì dentro a lavorare e hanno paura!” YOOX minaccia di mettere tutti e tutte le lavoratrici in cassa integrazione a causa …

Continua a leggere

Oltre il #25N lo sciopero continua!

  Dopo lo sciopero del 25 novembre alla Yoox all’interporto di Bologna, come Assemblea Donne del Coordinamento Migranti domani parteciperemo all’incontro del network EAST. Interverremo per parlare di sciopero essenziale e per portare avanti un’organizzazione transnazionale contro la violenza patriarcale e razzista!

Continua a leggere

Sono ancora le donne farsi sentire e a lottare – verso e oltre il #25N

L. ci racconta la sua esperienza come lavoratrice all’interporto di bologna, dove il sistema di sfruttamento delle cooperative e delle aziende riproduce gerarchie razziste e patriarcali. “Ancora oggi, dopo 12 anni che lavoro lì all’interporto devo lottare per i buoni pasto, che non ci hanno mai dato. Con la scusa …

Continua a leggere

Dobbiamo ribellarci! Lavoratrici migranti contro lo sfruttamento e la violenza sulle donne – verso e oltre il 25 novembre

L’emergenza sanitaria non può essere usata per legittimare il razzismo, non può essere usata come scusa per aumentare ulteriormente il carico e i ritmi di lavoro delle donne e per impoverirle con salari con cui non è possibile neppure pagare affitto e bollette. In posti come Ikea, le cooperative oggi …

Continua a leggere

Lo sfruttamento deve finire: basta con la violenza della Bossi-Fini – verso e oltre il #25n

  L’emergenza sanitaria ha aggravato i problemi di molte donne migranti e madri, quelle che si trovano da sole a dover crescere figlie/i e a lavorare per salari da fame, che non coprono nemmeno le spese d’affitto, quelle incastrate in situazioni di violenza domestica dalle attuali norme sul permesso di …

Continua a leggere