Tag Archives: Donne migranti

YOOX e confederali impongono turni impossibili alle operaie – audio dell’incontro

      Il 27 Dicembre 2019 in una sala riunioni del Centergross vengono convocate le lavoratrici Mr.Job in appalto Ynap per un’assemblea nel merito di un imminente cambio appalto. Oltre alle operaie, sono presenti le nuove aziende interessate al subentro Lis Group srl/Consorzio CGS e due di tre sindacati …

Continua a leggere

Comunicato dell’Assemblea Donne del Coordinamento Migranti per lo sciopero delle operaie Yoox

Dopo due settimane di scioperi e picchetti, sabato 12 dicembre l’Assemblea Donne del Coordinamento migranti è scesa in piazza insieme alle lavoratrici della Yoox e al sindacato Si Cobas per portare lo sciopero in città, fuori dai magazzini dove l’azienda vorrebbe insabbiare le rivendicazioni delle operaie, umiliandole, punendole con lettere …

Continua a leggere

Oltre le mura di YOOX, oltre l’interporto: sciopero femminista! Sabato 12/12 presidio in p.zza Nettuno

Lo sciopero delle lavoratrici Yoox non riguarda solo le lavoratrici di Yoox.  Nella nostra assemblea, prima di questo sciopero, decine di donne hanno condiviso esperienze simili. È stato chiaro per tutte noi che i padroni approfittano del fatto che siamo donne, madri, migranti per sfruttarci di più, per ridurci i …

Continua a leggere

LA RABBIA DELLE OPERAIE YOOX IN SCIOPERO

“Sono sicura che saremo trattate male sul posto di lavoro perchè abbiamo avuto il coraggio di scioperare e manifestare, ma parleremo al posto anche delle nostre colleghe che sono lì dentro a lavorare e hanno paura!” YOOX minaccia di mettere tutti e tutte le lavoratrici in cassa integrazione a causa …

Continua a leggere

Sono ancora le donne farsi sentire e a lottare – verso e oltre il #25N

L. ci racconta la sua esperienza come lavoratrice all’interporto di bologna, dove il sistema di sfruttamento delle cooperative e delle aziende riproduce gerarchie razziste e patriarcali. “Ancora oggi, dopo 12 anni che lavoro lì all’interporto devo lottare per i buoni pasto, che non ci hanno mai dato. Con la scusa …

Continua a leggere

Dobbiamo ribellarci! Lavoratrici migranti contro lo sfruttamento e la violenza sulle donne – verso e oltre il 25 novembre

L’emergenza sanitaria non può essere usata per legittimare il razzismo, non può essere usata come scusa per aumentare ulteriormente il carico e i ritmi di lavoro delle donne e per impoverirle con salari con cui non è possibile neppure pagare affitto e bollette. In posti come Ikea, le cooperative oggi …

Continua a leggere

Noi donne cambieremo le cose – verso e oltre il #25n

  Noi donne cambieremo le cose – verso e oltre il 25 novembre“Dedico questo video alle donne migranti e non migranti. Il 25 novembre è la giornata contro la violenza sulle donne. Creiamo una voce, parliamo, più donne siamo, più ci sentiranno! Le cose cambieranno perché per forza noi le …

Continua a leggere

Senza di noi l’ospedale si ferma – verso e oltre il #25N

  In quanto addetta alle pulizie e alla sanificazione presso l’ospedale sant’Orsola di Bologna Penda è stata nel reparto Covid per tre mesi.Già prima della crisi sanitaria il suo lavoro era fortemente sfruttato e svalutato, ma la pandemia ha esasperato le condizioni di sfruttamento, razzismo e maschilismo presenti nel settore …

Continua a leggere

Madre, migrante, lavoratrice in tempi di pandemia – Verso e oltre il 25 N.

di ASSEMBLEA DONNE DEL COORDINAMENTO MIGRANTI     Inauguriamo queste serie di video interviste verso la giornata di lotta contro la violenza sulle donne del 25 Novembre con la voce di una operaia migrante, madre e compagna dell’Assemblea Donne del Coordinamento Migranti. La pandemia ha portato le condizioni di sfruttamento …

Continua a leggere

Essenziale è la nostra vita, essenziale è la nostra lotta

di ASSEMBLEA DELLE DONNE DEL COORDINAMENTO MIGRANTI   Noi donne, nere e bianche, migranti e italiane, lavoratrici e studentesse, viviamo condizioni difficili da molto tempo e la pandemia le ha rese più dure. Per questo ciascuna di noi lotta ogni giorno sfidando chi crede di poterci comandare nei magazzini o …

Continua a leggere