Tag Archives: Razzismo istituzionale

La condanna di Mimmo Lucano è una enormità giuridica che mostra il livello del razzismo istituzionale

La condanna di Mimmo Lucano a 13 anni e 2 mesi è una enormità giuridica che mostra il livello raggiunto dal razzismo istituzionale. Condannando Mimmo Lucano, infatti, si vuole fare terra bruciata delle tante iniziative locali che, in questi anni, in modi diversi e anche meno visibili, hanno cercato di …

Continua a leggere

1 luglio: Coordinamento Transnazionale delle e dei Migranti contro l’attacco patriarcale!

English & Français: https://www.transnational-strike.info/2021/06/29/1st-of-july-transnational-migrants-coordination-against-the-patriarchal-attack/ La Turchia ha deciso di ritirarsi dalla Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica, conosciuta anche come Convenzione di Istanbul. In Turchia, le organizzazioni femministe e LGBTQI+ si sono opposte con forza all’attacco …

Continua a leggere

Il 25 aprile al Mattei: abbiamo attraversato il mare, non ci fa paura un foglio di via!

  Ai migranti che hanno bloccato il centro Mattei, la Prefettura ha presentato il conto dell’accoglienza. Rispolverando con un tempismo perfetto una norma dimenticata del patto di accoglienza, la Prefettura ha infatti avvisato i migranti che chi di loro guadagna più di 500 euro al mese verrà cacciato dal centro. …

Continua a leggere

Non ci servono rassicurazioni. Ci serve la nostra libertà!

Mentre da mesi le operaie migranti e madri della Yoox continuano a lottare, mostrando il coraggio e la tenacia di chi non è disposto ad accettare di dover scegliere tra il lavoro e il tempo con le proprie e i propri figli, c’è chi si è interessato alla questione solo …

Continua a leggere

LA RABBIA DELLE OPERAIE YOOX IN SCIOPERO

“Sono sicura che saremo trattate male sul posto di lavoro perchè abbiamo avuto il coraggio di scioperare e manifestare, ma parleremo al posto anche delle nostre colleghe che sono lì dentro a lavorare e hanno paura!” YOOX minaccia di mettere tutti e tutte le lavoratrici in cassa integrazione a causa …

Continua a leggere

OGGI SCIOPERO FEMMINISTA – verso e oltre il #25N

  L’Assemblea Donne del Coordinamento Migranti e il network transnazionale EAST – Essential Autonomous Struggles Transnational hanno raccolto e pubblicato decine di video interviste a donne lavoratrici, migranti, nere, madri.Verso il 25 novembre e soprattutto oltre abbiamo voluto parlare delle condizioni in cui stiamo vivendo in pandemia, delle lotte che …

Continua a leggere

Scioperiamo contro il razzismo, complice e alleato della violenza maschile! – verso e oltre il #25N

  “In Italia non è possibile ottenere un permesso di soggiorno senza un contratto di lavoro e uno stipendio minimo richiesto, e non è possibile trovare un lavoro senza un permesso di soggiorno valido!I tempi lunghi per il rinnovo del permesso di soggiorno sono diventati interminabili durante la pandemia, aumentando …

Continua a leggere

Lo sfruttamento deve finire: basta con la violenza della Bossi-Fini – verso e oltre il #25n

  L’emergenza sanitaria ha aggravato i problemi di molte donne migranti e madri, quelle che si trovano da sole a dover crescere figlie/i e a lavorare per salari da fame, che non coprono nemmeno le spese d’affitto, quelle incastrate in situazioni di violenza domestica dalle attuali norme sul permesso di …

Continua a leggere

Senza di noi l’ospedale si ferma – verso e oltre il #25N

  In quanto addetta alle pulizie e alla sanificazione presso l’ospedale sant’Orsola di Bologna Penda è stata nel reparto Covid per tre mesi.Già prima della crisi sanitaria il suo lavoro era fortemente sfruttato e svalutato, ma la pandemia ha esasperato le condizioni di sfruttamento, razzismo e maschilismo presenti nel settore …

Continua a leggere

L’insubordinazione conta. Il razzismo dei documenti, la violenza della polizia e il rifiuto di Denis

Sarebbe bastato mostrare i documenti e nessuno gli avrebbe messo le mani al collo. Così il questore di Vicenza ha giustificato l’agente di polizia che ha aggredito e buttato a terra Denis Jasel Guerra Romero, un migrante cubano, operaio di 21 anni, “colpevole” di passeggiare a non troppa distanza da …

Continua a leggere