Donne che non hanno paura. Sostieni lo sciopero delle operaie Yoox!

 

Per firmare l’appello invia una mail a womenstrikeyoox@gmail.com

 

[ TRANSLATIONS: EnglishFrançaisEspanol ]

 

Siamo le operaie che lavorano da anni negli appalti Yoox, il colosso dell’e-commerce dell’abbigliamento, che nel mondo vende la sua immagine di azienda “sensibile”, che si cura dei bambini, della diversità e delle persone. Noi però lavoriamo dall’alba alla sera dietro i vetri scintillanti della grande sede dell’Interporto di Bologna. Siamo quasi tutte donne che lavorano per vivere e costruirsi un futuro, siamo madri che lavorano per dare un futuro ai propri figli e alle proprie figlie. Siamo tante e proveniamo da tutti i paesi del mondo, siamo italiane e siamo migranti. Essere costrette a licenziarsi significherebbe per noi dover rinunciare alla nostra autonomia e mettere a rischio i nostri permessi di soggiorno legati al nostro posto di lavoro. Accettare queste condizioni di lavoro significherebbe rinunciare a stare con le nostre figlie e i nostri figli.  Siamo quelle che con il loro lavoro hanno fatto crescere quest’azienda, oggi diventata una multinazionale leader nel suo settore. Durante la pandemia non ci siamo fermate, abbiamo controllato i capi di abbigliamento, li abbiamo imbustati, rammendati, preparati per essere spediti nelle case. Il nostro lavoro ha permesso a Yoox di aumentare i suoi profitti grazie al COVID-19. Ma siamo anche le donne coraggiose che in queste settimane si sono svegliate ancora all’alba per scioperare, per lottare per tenerci un lavoro che ci permetta di vivere, ma anche per dire che il lavoro che Yoox si vanta di offrire per noi è solo un ricatto.

I turni che Yoox ci sta imponendo unilateralmente con la sua ‘sensibilità’ non ci lasciano quella che si può chiamare una vita. Il primo turno comincia alle 5:30 di mattina, il secondo finisce alle 22:30. La grande azienda che si cura dei bambini non ci permette di portare a scuola i nostri, o di metterli a letto la sera, e con i salari che ci paga non possiamo permetterci una babysitter. Il pranzo dobbiamo portarcelo da casa perché non abbiamo accesso alla mensa né ai buoni pasto che l’azienda dice di non potersi permettere. Dobbiamo mangiare in 15 minuti perché questo è il tempo della pausa che ci viene concessa. A lavoro dobbiamo affrontare le pressioni dei capi, gli atteggiamenti sprezzanti e razzisti di chi crede di poterci comandare perché siamo donne e migranti e per loro siamo solo operaie da sfruttare: così Yoox si cura della diversità e delle persone. Yoox ci vuole costringere a licenziarci approfittando del fatto che, come madri, non possiamo essere sempre disponibili. Cerca di liberarsi di noi perché lavoriamo da anni per loro e non ci siamo mai stancate di lottare per quello che ci spetta. Per l’azienda dell’innovazione i nostri contratti a tempo indeterminato sono roba antica, da svecchiare con contratti flessibili e precari, più adatti allo spirito dei tempi e dei loro profitti.

Sul sito di Yoox ci sono immagini di donne indipendenti, di giovani di colore, di bimbi e bimbe belli e felici. Nei suoi magazzini ci siamo noi, operaie e operai, donne e uomini, migranti, nere, esteuropee che si affannano e si inventano di tutto per portare avanti casa e lavoro. Della nostra indipendenza a Yoox non importa, del permesso di soggiorno che dobbiamo pagare e per cui siamo costrette ad accettare lavori massacranti a Yoox non importa, o meglio gli conviene per poterci sfruttare. Dei nostri bimbi e bimbe che crescono senza di noi e senza la cittadinanza che dovremmo avere, ma non otteniamo perché il nostro reddito è troppo basso, a Yoox non importa. Questa è la Yoox, questa è la realtà innovativa dietro i vetri scintillanti: razzismo, sfruttamento e maschilismo sono i veri “talenti” di questa azienda del lusso, questa è la loro innovazione.

Durante lo sciopero del 25 novembre il responsabile del reparto ci ha urlato che lui “non ci vede”. Il mondo però ci vede e grazie a noi ora vede anche oltre la vetrina della Yoox e di tutti quei posti che all’Interporto, e non solo, fanno i soldi sulla nostra pelle. Come donne, come migranti e come madri facciamo un appello a tutte le donne e a tutti coloro che possano sostenerci in questa battaglia per ottenere da Yoox quello che ci spetta, e perché questa battaglia riguarda la libertà di tutte le donne e la possibilità di lottare contro lo sfruttamento razzista e maschilista. A tutte e tutti voi chiediamo di essere al nostro fianco, di sottoscrivere questo appello e dargli massima circolazione.

 

 

Adesioni: 

Ni Una Menos, Argentina – Corinna Rinaldi, bibliotecaria e attivista femminista, Bologna – Cristina Manvilli, insegnante, Bologna – Francesco Guccini – Raffaella Zuccari – Andrea Pennacchi (il Pojana) – Stefania Lancia “Sted”, fumettista – Marta Buzi, libera professionista, Bologna – Cinzia Arruzza – Tithi Bhattacharya – Nancy Fraser – Serra Yılmaz, attrice – Anna Ciannameo, antropologa, Bologna – Alessandro Barbero, storico, Università del Piemonte Orientale – Anna Meoni, educatrice, Bologna – Nicoletta Dosio – Valentina Petrini, giornalista – Diletta Bellotti, attivista – Paola Lopilato, avvocata, Piombino – Giulia Tonietti, studentessa, Piombino – Roberta Picardi, docente universitaria, Bologna, Università del Molise – Silvia Evangelisti, storica, Bologna – Cecilia Bione, architetta, Bologna – Michele Rech (Zerocalcare) – Chiara Cerruti, insegnante, Torino – Carlotta Vagnoli, attivista – Rossella Cabras, insegnante, Pavia – Elisa Carloni, dottoranda, Università di Urbino – Carmen Martinez, docente, Madrid – Eleonora Tani, creator digitale – Giulia Spagnulo (ZUZU), fumettista – Claudia Ghisleri, studentessa, Arezzo – Danila Mezzano, cooperatrice sociale, Torino – Valeria Grassi, studente, Torino – Giulia Zingali, cassiera, Pavia – Marte Manca, operaio multiservizi, Macerata – Sofia Righetti – Elisa Speranza, educatrice, Pavia – Cristina Soldati, tecnico di radiologia, Policlinico San Matteo, Pavia – Agostino Giordano, educatore e insegnante, Bologna – Giulia Vittori, studentessa, Padova – Benedetta Lo Zito, influencer femminista – Margherita Giorgi – Cristina Cotorobai, modella – Carlo Romeo, studente, Mestre – Valentina Tienghi, ricercatrice – Stella Binzar, studentessa, Padova – Isotta Ianniello – Michele Carnemolla, studente, Bologna – Salvatore Amoruso, ex facchino sda coordinamento Si Cobas, Roma – Lucrezia Bonazzi, studentessa, Bologna – Laura Zabotto, studentessa, Novara – Roberta Ferrari, ricercatrice, Università di Bologna – Maurizio Acerbo, Segretario PRC – Verónica Gago, Universidad de Buenos Aires, Argentina – Marika Giati, studentessa, Bologna – Clemente Parisi, dottorando, Università di Bologna – Matteo Battistini, docente, Università di Bologna – Gianplacido Ottaviano, RSU FIOM Bonfiglioli Riduttori, Bologna – Giuseppe Gomini, RSU FIOM Ducati Motor, Bologna – Matteo Rossi, dottorando, Università di Torino – Giacomo Salvarani, dottorando, Università di Urbino – Luca Cobbe, ricercatore, Bologna – Paola Rudan, docente, Università di Bologna  – Red Solidaria de Acogida, Madrid – Stefano Visentin, Università di Urbino Carlo Bo – Camilla De Ambroggi, dottoranda, Università di Bologna – Alessandra Spano, dottoranda, Università di Catania – Anna Nasser, dottoranda, Napoli – Carolina Marelli – Enrico Malagola – Floriano Milesi – Francesca Della Santa – Leonardo Ravaioli, Università di Roma Tre – Giorgio Grappi – Isabella Consolati – Jacopo Bonasera, dottorando, Università di Bologna – Laura Montanari – Lorenzo Delfino – Lucia Giordano – Matilde Ciolli – Maurizio Ricciardi – Michele Cento – Orkide Izci – Devi Sacchetto, docente, Università di Padova – Francesco Martinazzi, Bologna – Matteo Cavalleri, ricercatore, Bologna – Federico Derchi – Marika Neglia, studentessa, Urbino – Francesca Ermana – Martina Bezze, Padova – Sara Veronesi, studentessa, Milano – Silvia Torani, scrittrice, Milano – Giulia Pedicini, architetto, Roma – Adele Cristofori, studente, Ferrara – Emanuela Solimeno, fundraiser, Varese – Ilaria Giacometti, dottoranda, Università Ca’ Foscari, Venezia – Antonella Sartori, traduttrice, Barcellona – Francesca Rogato – Irene De Giuseppe – Silvia Della Santa, Milano – Paola Cavallini, Parma – Stefania Castellari, segretaria – Lə ragazzə di Manituana, Torino – Alessandra Passera, pensionata scuola, Torino – Irene Bedin – Clara Santinelli, Milano – Costanza Sciuto, Roma – Paola Pietrandrea, professoressa di linguistica, Università di Lille – Buhlea Maria Mariana – Damian Ludmila – Damian Vasile – Andrea Della Santa, Milano – Noemi Martorano, dottoranda, Università di Padova – Andrea Zanotti, dottorando, Université Sorbonne Nouvelle Paris 3 – Piera Stefanini, Radio Città Fujiko e Diem 25 Italy, Bologna – Shakti Capitanelli – Sandra Francesca Guadagna – Annalisa Autiero, Bologna – Marietou Diakhate  – Aida Diakhate – Leila Zamzam – Ottavia Giovinazzo – Beppe Ramina, pensionato – Beatrice Bianchi – Collettiva Isterica Imola – Valentina Ferritti – Lanfranco Chiappino, studente, Bologna – Susanna Loddo, Sardegna – Roberto Cerrato, Torino – Roberto Spanò  – Agnese Santarini – Agostina Russo – Collettivo Marielle Roma Tre – Mara Gianolio – Elettra Paionni – Ester Scandella – Tiffany Vecchietti – Dana Portaleone – Alessia Ramella – Collectif Sans Papiers 75 – Nicoletta D’Ambrosio, Bologna – Silvia Cristofori – Marzia Montesano, dottoranda, Università di Bologna – Claudia Menozzi – Pietro Adami, giornalista, Milano – Annunziata Valerioti – Maura Foglia – Ilaria Minelli – Federica Galluzzo – Beatrice Masini – Totò Caggese, consulente informatico, Bari – Chiara Pitti – Adriana Ruggeri, Roma – Eugenio Gallo, studente, Università di Bologna – Ambra Gurrieri, insegnante, Torino – Eandi Luca, Trofarello (TO) – Valeria Favario, insegnante, Biella – Brunetto Salvarani, docente e giornalista, Carpi – Benedetta Bisaccioni, avvocato, Firenze – Black Lives Matter Bologna – Norma Vincenzi – Noemi Sala – Ricco Francesca Ideanna – Antonella Visentin – Francesca Tognetti – Tullia Amato – Alice Persiani – Stefania Ghedini, insegnante in pensione – Ana Florea – Beatrice Gallo, impiegata, Venezia – Annalaura Costantino – Cristina Federica Rosin, educatrice, Torino – Laura Paolini – Silvia Guidi, avvocato, Bologna – Arianna Formentin – Eleonora Biondi, Serra de’ Conti (AN) – Gian Marco Falgiani  – Lina Macis – Chiara Gallarati – Paola Senore, studentessa, Bologna – Rossella Prandi, insegnante scuola primaria, Carpi – Tiziana Dal Pra – Vanessa Montelpare – Ilaria Martiradonna  – Bruna Vincenzi – Patrizia Veclani, Venezia – Vanja Cavarero, ricercatrice, Università di Vienna – Giulia Zangrilli – Teresa Monni – Valentine aka Fluida Wolf – Michele Carlucci, pensionato, ex sindacalista metalmeccanico – Angela Agusto – Sanjaya Sehdev, Torino – Veronica Atitsogbe – Travasoni Lori – Giorgia Pagano, Bologna – Davide Cavalieri, Marsiglia – Michele Clerico, Torino – Simone Accornero, Barcellona – Marina Rossetti, Parma – Riccardo Martorana, Roma – Maria Giulia Sestito – Francesco Fiorello, Trapani – Marco Meliti – Carmen Ferrara, attivista di Antinoo Arcigay, Napoli – Alice Siracusano, CEO Luz, Milano – Barbra Aidoo, studentessa – Borana Balliu  – Sara Casartelli, dottoranda, Università la Sapienza – Larissa Franchi, Genova – Rosalia Scuto – Sara Ghoula, studentessa – Silvia Pagnotta, Funzionario Regione Emilia-Romagna – Anna Guerini, dottoranda dell’Università di Bologna – Ovidiu Ion Suci – Olivella Foresta, Roma – Gea Di Bella – Lara Elia, giornalista ed attivista femminista – Daniela Nieddu, Sardegna – Anita Redzepi, studentessa, Urbino – Francesca Rudel – Jennifer Guerra, giornalista  – Maria Cosentino, Vigevano – Mariagrazia Tesse, Torino – Dea Severino, studentessa, Università di Bologna – Alice Ascia – Lorenzo Bellelli, Torino – Stefania Trevigno, Collettiva isterica Imola – Luciana Cosentino – Alessandra Caputo, Bologna – Carolina Cerri, Varese – Alessio Bertolani, Carpi – Rebecca Vatteron – Marcella Pepi – Francesca Genoni – Adel Salah, impiegato tecnico, Carpi – Brunetta Salvarani, docente, Carpi – Emma Schiavon, storica, insegnante, Torino – Paolo Barigazzi, docente e musicista, Carpi – Davide Festa, dottorando, Università di Firenze – Davide Kurbaniasov, podologo, Carpi – Silvia Moretti – Cristiano Delfino, Firenze – Helena Napoli – Giada Mirabile – Saverio Barbieri, dottorando, Università di Modena e Reggio Emilia – Sara Bombardieri – Gregorio Scaglioli, studente, Carpi – Collettivo delle donne del Partito della Rifondazione Comunista di Torino e Piemonte – Maddalena Berrino, Torino – Marilde Provera, Torino – Daniela Alfonzi, Torino – Annalisa Anzivino, Torino – Luisa Peluso, Torino – Lucietta Bellomo, Biella – Cadigia Perin, Torino – Maria Savino, Torino – Francesca Camos, Torino – Marisa Chiaretta, Torino – Marina Loro Piana, Torino – Marina Bosco, Torino – Rosella Satalino, Torino – Lucia Bisetti, Torino – Nadia Gecchele, Torino – Fiorenza Arisio, Torino – Loretta Deluca, Torino – Stefanella Ravazzi, Tortona – Sara Torchitti, Torino – Olga Bertaina, Cuneo – Giulia Carpignano, Asti – Laura Pezzato, Alba – Domenica Sassu, Torino – Chiara Marzocchi, Torino – Loredana Lamanna, Torino – Angela Robert, Torino – Sofia Bonfanti, Milano – Martina Gelati, Parma – Marina Traylor – Camilla Pucci – Gloria Ortolani – Veronica D’Incà – Euridilla Scarponi – Alessandro Debbia, studente, Novi di Modena – Marco Del Bono – Miriam Remondi, Carpi – Stefano Della Santa, architetto, Parma – Cesare Ciciriello – Franco Cilenti, Torino – Redazione del mensile di Lavoro e Salute, Torino – Maria Bonfà – Tania Loschi, copywriter, Milano – Martina Pittari – Michele Dal Porto, medico, Carpi – Seynabou Ndione – Mariasilvia Ranzolin, Padova – Marta Praticò – Rosanna Azeno – Emma Gergli – Francesco Cantamessa – Roberta Rossini – Chiara Ciglio – Adriana De Mitri, Lecce – Laura Bianchi – Katia Giurdanella – Francesca Paradiso – Denisa Kola – Ankara Josefina Rosales Santana – Sofia Sandrelli – Claudia Attaianese – Paradiso Filomena Emily – Laila Lavenia, educatrice, Torino – Alessio Francesco Foti – Francesca Gonzales – Angela Ioulia De Biasi – Dalia Aly – Chiara Franzolin – Anastasia Boraso, Modena – Zelia Rossi, progettista culturale, Genova – Angelina Gori – Dalia Aly – Luisa La Paglia – Giovanni Battista Rossi, Genova – Marta Lovato, organizzatrice teatrale, Rimini – Giulia Testa, assistente sociale, Rimini – Non Una di Meno Rimini – Laura Gigliotti, Calabria – Francesca Cassinelli – Anna Ciannameo, antropologa – Michela Pizzicannella, Tirana – Donatella Carroccio Marta Di Tella – Irina Kore Menegazzo – Ludovica Palumbo – Francesca Megna – Chiara Capraro, Londra – Ludovico Ciolli, Roma – Andrea Ciolli, Roma – Silvia Cirillo, dottoranda, Università di Urbino – Cesare Lo Magno – Giampaolo Rossi, Genova – Collettivo Ujamaa, Torino – Luana Petrella – Clementina Petrecca, educatrice, Educare Nel Bosco Pianoro – Giulia Cuda – Ilaria Ponteprino – Francesca Bronzino – Helene Virno Lamberti – Marta Mazzucato – Alice Tupputi – Sara Meledandri – Monica Maria Polanco Vinasco – Mbaye Gueye – Camilla Rossi, madre ed educatrice, Bologna – Maria Francesca Falchi – Marco Bersani, Attac Italia – Benedetta Spadazzi, ingegnere, Valsamoggia (BO) – Beatrice Avolio – Beatrice Milluzzi Arrigucci – Aurora Angeloni – Elena Di Biase – Paola Cappello – Marta Borracci – Susanna Oddi, Parma – Francesco Ubaldi, Parma – Eleonora Moschini – Federico Montanari – Valeria Montanari – Leslie Quintanilla, USA – Eleonora Cappuccilli, ricercatrice, Università di Oslo – Benedetta Sintucci, Cesena – Olga Di Donato – Valentina Turani – Alice Avenale – Silvia Buzzetti – Gloria Zampieri – Francesca Maria Bucci – Daria D’Ambrosio – Katia Zanotti, Bologna – Alberto Peretti – Ugo Funghi – Mariantonietta D’Alessandro – Alessia Moriconi – Anna Mioni, Padova – Maria Teresa Messidoro – Virginia Corrado, Torino – Miriam Cipolat Mis – Arianna Savoia – Tiziana Di Giulio – Ludovica Cuppelli – Antonia Ferri – Alessia Persico – Isabella Di Ciancio – Roberta Auzzas – Michela Messina – Daniela Leonardi – Paolo Tancioni, ingegnere, Zurigo – Marta Battaglia – Eleonora Festari – Priscilla De Pace – Federica Imperato – Isabella Munari, illustratrice e insegnante, Spagna – Sofia Zingaro, Acate (RG) – Irene Quadrelli – Barbara Guerrieri – Francesco Casales, dottorando, Università di Pavia – Alessandra Zanetti, insegnante, Liceo Bocchi-Galilei, Adria (RO) – Luca Nigro, dottorando, Università di Pisa – Francesco Gentilini – Veronica Pagliochini – Federica Centore – Martina Dell’Orco – Margherita Maniscalco – Giulia Manfredini – Viola Garavelli – Elena Ronchi – Elisabetta Spanò – Cristiana Mastronicola, giornalista, Roma – Emanuele Granelli, Roma – Elisa Fontana – Anna Bandoni – Daphne Manzi – Maria Teresa Filippo – Riccardo Malagola – Mirco Malagola – Nicoletta Micheli – Nicolas Verhaeghe – Annalisa De Filippis – Maria Maddalena Annibale, studentessa, Napoli – Maurizio Bergamaschi – Francesco Conte – Leo Marelli – Amanda Carotti – Francesca Cocco – Alice Cellini – Claudia Perrino – Mariateresa Giacalone – Valentina Marconi, dottoranda, Università di Urbino – Mohammed Alruzzi, postdoctoral research associate, University of Bath – Micaela Sehovic – Davide Mutto, Bologna – Caterina Cutugno – Giulia Morandi – Samuela Nebbia – Valentina Orrù – Camilla Adoratorio – Alice Masi – Angela Lamacchia – Teresa Carlone – Chiara Pino – Martina Di Stefano – Martina Pozzoni – Piera Cervetti – Federica Giati – Michela Sterbini – Severino Giati – Alessandra Pirisi, Parma – Francesca Dori – Sara Zegna Baruffa – Silvia Paiardini – Cosimo Domanico – Riccardo Scandellari, studente, Bologna – Marta Pagliuca Pelacani – Simona Viaggio, Bologna – Sono L’Unica Mia (SLUM) – Chiara Valisi, studentessa, Bologna – Mujeres Libres, Bologna – Black Lives Matter Modena – Luca Sinistro – Alfredo Delfino – Paola Cocco – Anna Masini – Federica Bonasera, studentessa e babysitter, Bologna – Giorgia Andreolli, Trento – Bologna Possibile, Comitato Pasolini – Rebecca Crisci, dipendente, Bologna – Francesca Pirisi – Gaia Gondino – Emma Amadini – Sveva Basirah Balzin – Giorgia Pellegrino, Torino – Alexandra Attena – Claudia Zappalà, studentessa, Catania – Sara Bighini – Luca Cacini – Mila Fares – Paola Hertzog, operatrice centro antiviolenza – Mario Zaccagnino – Daniela Bonomolo, insegnante, Berlino – Sebastiano Ferrero, studente lavoratore – Maddalena Sciarra, studentessa, Bologna – Rosa Giorgione – Beatrice Oliva, Pavia – Federico Losurdo, docente, Università di Urbino – Associazione PrendiParte Bologna – Angelo Lalla – Giuseppe Rutigliano – Silvia Malagoli – Gaetano Ventriglia – Giuseppe Rutigliano – Chelsea Newman – Franca Carzedda, maestra – Elisabetta Brunaccioli, Isola d’Elba – Marta Reitano – Erika Di Caro – Alessandro Albana, assegnista, Università di Bologna – Jessica Ciuffi, La Spezia – Nicole Nobili – Silvia Laura Medagli – Marco De Luca, insegnante Liceo Copernico, Bologna – Lemaestreignoranti, Lucca – Federica Aversa – Roberto Ramirez Erre – Maria Concetta Auddino – Roberto Sabattini – Nicoletta Rossi – Valentina Russo – Dino Facin – Laura Corradi – Luciana Messina – Fausta Bonora – Donato Cammelli – Elisa Frediani – Masha Hassan – Mojca Ra – Kuba Malec – Olimpia Rys – Chitra Sanghtani – Aldo Spagnol – Sofia Cigna – Antonella Questa – Cecilia Pinto – Rosa Caramassi – Valeria Piras – Merea Manuela, pasticcera, Milano – Barbara Castagnino, Tender Specialist in Enel X, Roma – Serena Elena Pulga – Angelo Mammola – Ester Mammola – Angela Bernardoni – Gemma Pacella – “Suns” end rape culture – Ornella Maggiulli, dottoranda, Sapienza Università di Roma – Erica Monaci – Giulia Trapuzzano – Nicole Nobili – Angela Schiatti, musicista – Salima Echtaibi – Barbara Bordoni – Aladar Noko – Riccardo Mazzocchio – Piera Degli Spiriti – Regina Barile – Francesca Valerio, foodblogger – Serena Bertoni – Arturo Tagliatela – Federica Fabrizio, influencer – Rebecca Rossi, studentessa, Roma – Silvia Sapuppo – Claudia Baule – Alessandra Mosca – Claudia Ferracin – Lou Sapo – Elena Vincenzoni, graphic designer e illustratrice – Marina Speich, giornalista – Lorenzo Ara – Dalila Ippolito – LisagYlenia Parbuono – Francesca Pais – Valentina Tomirotti, creator digitale – Matteo Nicola Bottino – Michela Zolfo – Non Una di Meno Ravenna – Greta Giordano – Associazione di volontariato Lisangà, Torino – Marianna Precone – Aurora Prestigiovanni, studentessa universitaria – Constanza Pelissero – Eleonora Locci – Claudia Consolati – Marinella Villani – Piero Consolati – Sara Colognesi, Rovigo – Laura Benfatto – Nicolas Paladino – Alfredo Delfino – Paola Lunardini – Lucia D’Angelo – Letizia D’Angelo – Genni Giannoni – Alfio Lunardini – Massimo Fama’ – Chiara Curcio – Daniela Parodi – Giandomenico Ricaldone – Marta Delfino – Alessandro Brizzi – Sara Vallerani – Martina Amantis – Daphne Bohèmien, influencer e attivista – Greta Giordano – Cassa di Resistenza Territoriale – Francesca Funari – Vittoria Elena Puddu – Daniela Congiu – Sara Sitzia – Beatrice Bergamasco – Michele Colucci – Corinna Cassani – Andrea Ferlini – Annaluce Ponte – Jessica Ferrero, pensionata del pubblico impiego, Torino – Luca Daminelli – Giacomo Simoni – Gaia Ferreri – Greta Rattini – Lorenzo Cattani, dottorando Università di Bologna – Tiziana Palmieri – Michele Nani, ricercatore Cnr, Ferrara – Gianni Sbrogiò – Padova – Ilaria Palmieri – Federica Pucino – Stefania Barreca – Annalice Furfari – Anna Giordano – Davide Bubbico – Tania Prodoti – Giulia Ballaera – Marta Moghaddassian – Bruna De Nisi – Valentina Maurella – Claudia Budriesi – Livia Nardone – Emma Cecchini – Matilde Campeggi – Lucia Pennetta – Caterina Savorani – Livia Garavini, studentessa e lavoratrice – Sara Giannessi, Roma – Elisa Tirindelli, dottoranda Trinity College Dublino – Sveva Brasier Creagh – Francesco Dragotto – Anna Collura – Elena Mantovani – Stefania Vizzino – Monica Marsella – Caterina Giangrasso Angrisani – Alexandra Graverini – Beatrice Simoni, Brescia – Agnese Maturi – Marianna Milione – Francesco Dragotto – Anna Collura – Stefano Duc – Giada Sofia Taqil – Remigia Mirabella – Beatrice Morlacchi – Alice Lanfranchi – Greta Valente – Giuliana Ribaudo – Chiara Orlando – Chiara Mazzeo – Carlotta Macchina, designer – Gaia Ricco – Laura Carabba – Elisabetta Venturelli – Benedetto Colli – Anna Maria Giovanelli – Alessia Ceria, Torino – Valeria Cecilia Meli – Chiara Balestri – Celeste Spolaore – Erminia Petrinotti – Ida Pellegrino, studentessa, Bologna – Mariella Franchino – Serena Mongodi – Francesca Stival – Sabrina Bouzid – Dotta Gabriella – Michela Corsi – Irina Bosco – Alma Pandini – Maria Grazia Caccu – Letizia Neri – Associazione Pensare Migrante – Leonardo Chiappino, studente, Bologna – Giulia Zubiolo – Pietro Marogna – Cristina Canicatti, Pisa – Tania Guaida, Roma – Roberta Barberini, insegnante – Monica Pastrello – Laura Ciabatti, insegnante – Luisa Varchetta – Matteo Daini – Vittoria Caradonna, dottoranda, Amsterdam – Zoe Maria Kandil – Francesca Santillo – Chiara Neri – Elena Ivarone – Giorgia Foschi – Lavinia Attili – Vanessa Nesci – Francesca Lorenzo – Alessia Mantelli, studentessa, Torino – Filippo Rossi – Francesca D’Eugenio – Chiara Mazzalovo – Lea Ferraro – Carolina Beltrami – Giada Ravaioli – Alice Bonatti – Sara Fadda – Agata Gerra – Ada Caponero – Claudia Attaianese – Giulia Gazzo – Chiara Settesoldi – Layla Hashemi – Clitoridea.it – Alice Pomiato – Vittoria Marchegiani – Benedetta Valdesalici – Sarah Michlet – Franca Albi, impiegata pubblica – Erik Latini – Anna Maria Vitale – Maddalena Trevisan, studentessa, Padova – Irene Luisi, Lucca – Alessia Marcone – Anna Caruso – Ilenia Massidda – Nicol Guerra – Chiara Laurenzi – Barbara Rossi – Marta Fiorini – Elisa Cionchetti, progettista sociale, Ancona – Sarah Tognetti – Anna Dapretto – Davide Nalini – Federica Locatelli – Alessandra Mauri  – Beatrice Colusso – Lorena Baduena – Anna Bianchi – Nicoletta Quarta – Martina Caviggiolo – Valentina Ciciarelli  – Renata Narbone – Giada Benazzi – Camilla Sbrana – PRC Novara – Lara Lettieri – Alessandra Vicari – Martina Scocca – Sabrina De Giorgi – Viola Laurenzi – Ismeria Polini – Ilaria Camillo  – Irene Marsani, Milano – Rosa Treno – Petra Lerose – Martina Colucci, Napoli – Sofia Allegri, giurista, Milano – Erica Antenucci  – Valentina Rosso – Elena Bartoli – Giulia Nava – Marianna Tripoli – Laura Bernaschi, Roma – Annalisa Migliorini  – Delia Pagano – Giorgia Miocchi – Clara Grisoni – Anna Tassone – Alessandra Farabegoli – Emma Scarlatti – Claudia Vertuccio – Maria Chiara Russo, designer – Giulia Salis – Keti Gurga, studentessa, Pisa – Caterina Bazzani – Matilde Borgoni – Francesca Pelliccia – Arianna Boeri, Passaggio colla 1, Ventimiglia (IM) – Monica Torre – Elena Donatello, Padova – Non Collettivo Queer – Giulia Tariello  – Carlotta Patruno  – Réseau syndical international de solidarité et des luttes – Christian Mahieux – Virginia Cerrone – Tania Castelli, Roma – Maria Antonietta Romano – Alessia Ricciardelli – Francesca Giulia Comparozzi  – Direttivo del Cassero LGBTI+ Center – Bernard Janisset, retraité, Fontenay-sous-bois – Susanna Morari  – Femmes Plurielles Alima Boumediene – Aurora Bianchi – Cristina Manzone – Alessia D’Alessandro – Collectif Sans Papiers 95  – Union Syndicale Solidaires  – Francesca Biella – Francesca Pelliccia – Camilla Rigatti – Cinzia Catalano – Awele Obiarinze – Ilaria Antonino – Marco Pugliese – Carla Visciola – Francesca Verdone – Marta Stellacci – Cristina Colapietra, studentessa – Lidia Giannotti   – Francesco Striano, ricercatore precario – Giorgia Fusacchia – Adriana Torelli – Saveria Gatti – Sara Schiavini – Florencia Di Stefano  – Claudia Sirchia – Giorgia Chiara Di Stefano  – Gloria Pallotta, artista – Benedetta Bettiol – Erica Graziani – Federica Brasili – Leandro Gueci – Veronica Trevisan – Claudia Paganoni – Eleonora Salamone – Virna Federici, Roma – Eleonora Tadolini – Chiara Di Bartolo – Veronica Bignetti – Manituana Laboratorio Culturale Autogestito – Valentina De Carlo – Valentina Lomaglio, attivista, Milano – Giovanni Bottino – Anna Di FabioGiorgia Maria Avallone – Maya Alexandra Seppecher, Sperlonga (LT) – Leonardo Sommella – Alessia Andreoni, studentessa, Forlì – Francesca Bertolini – Matteo Perna – Luisa Vitale – Giulia Galli – Odoardi Giorgia – Avinio Damiano, Como – Liana Cacciari, pensionata – Anna Sirigu – Giulietta Passarelli – Marta Cabras – Eleonora Bassani – Tania Stendardo – Sofia Macchiarella – Simona D’Aniello – Margherita Accornero, studentessa, Torino – Anita Mori – Riccardo Fontana – Edoardo Girardi – Agnese Laluna, studentessa, Milano – Carmen Marina Schioppo – Hind Safri – Non Una di Meno Pavia – Francesco Borghi, docente, Parma – Lorenzo De Lellis – Davide Luigi Di Lorenzo – Chiara Salis – Martina Di Santo – Iris Piccioni – Giulia Lucherini – Tiziano Tosarelli, insegnante in pensione – Maria Anita Cutini, ostetrica in pensione – Teresa Esposito – Ylenia Ignatti – Martina Bonadio – Denise Fogli – Carmela Gala – Teresa Tilocca – Benedetta Tuzi – Eva De Benedictis – Elena Bonomessi – Marika Sarzotti, studentessa Università di Torino, Dogliani – Silvia Pizzirani, dottoranda, Università di Bologna – Stefano Bortolu – Ilaria Leone – Adriana Acquaviva – Davide Di Maio – Serena Concato – Chiara Berardi – Houda El Mouttaqi – Ilenia Saccottelli – Veronica Bignetti – Biancamaria Furci – Bossy Italy – Matteo Bordone – Nicoletta Ciunci – Laboratorio smaschieramenti – Rete B Side Pride – Diletta Romersi – Sara Mazzuca – Giulia Trentin – Silvia Gallo, Bruxelles – Marco Barbieri – Giulia Scaramuccia – Serena Garlaschelli, studentessa, Pavia – Giulia Salis – Elisa Zambotti – Associazione sopra i ponti, Bologna – Mara Biagiotti – Roberta Vaccaro – Noemi Naredelli – Giorgio Ricciardi – Francesca Magnolo – Cristina Cotorobai – Giorgia Galvani – Autilia Ammendola – Gabriella Diana – Ami Passarini – Giorgia Cherchi – Maria Leonelli – Sibilla Panzeri – Chiara Resentera – Francesca Anelli – Mariagrazia Donno – Margherita Zappoli – Anna Marussi – Sabrina Galassi, Sassuolo – Carlotta Lucia Giacché, Londra/Bruxelles – Mauro Tomassetti – Mascia Finco – Sara Ferrando – Elena Raimondi – Francesca Maria Tampieri – Maria Alessandra Panzera, studentessa – Gaia Filippini – Chiara Ugosetti – Barbara Mirata – Claudio Corte Coi – Paola Sanzillo – Sara Noseda – Sara Sarti architetto – Chiara Inguí, Fiume Veneto (PN) – Francesca Saccomandi, Bologna – Vincenzo Mautone – Gabriele Stocchi, insegnante, Torino – Rossella Sala – Cristina Raimondo – Agatha Rusconi – Cristina Scopelliti – Carla Di Modica – Gioia Barimaho – Ilaria Simonetti – Ami Passarini, studentessa e madre, Bologna – Velicaia Tatiana – Barbara Pisani, Bologna – Liana Bombardelli – Verena De Monte, Bolzano – Ilenia Zola – Carlotta Preite – Gabriella Fersurella – Laura Siciliano – Bozhena Goutnik – Marta Nicola, Torino – Marta Del Barba – Silvia Battistelli – Cristina Lamorgese – Edoardo Todaro, RSU/RLS Cobas Poste Firenze – Alessandro Canella, Direttore Responsabile Radio Città Fujiko, Bologna – Miriam Fahim – Angela Attianese, medica, Bologna – Bianca Cennamo, avvocato, Bologna – Chiara Tavella, dottoranda, Università di Torino – Carlotta Artioli, illustratrice, Bologna – Annaluisa Vitullo, Bologna – Giordana Fabrizi – Chiara Briguori – Alice Figes, Londra – Tommaso Bertoni, Milano – Mario Luigi Rui Visentin – Lucia Rossi, medico, Bologna – Giulia Nicchia – Athena – Adele Vizzini – Graziana Girotti – Laurella Arietti, ex operaia di fonderia e attivista Transfemmista – Eleonora Melchiori, Bologna – Simona Di Gioia, Milano – Eliana Sbardella – Marta Pacini – Maria Laura Cattinari – Martina Avanatti – Angelica Calvaruso – Irene Calussi – Giulia Pisacane – Sara Paoletti – Maria Rosaria Ercolani – Arianna Dramisino – Tommaso Toci, studente Unipi – Ilaria Romualdi – Elisa Bianchi – Germana Micheli – Nadia Mandara, libera professionista – Jacopo Artigiani – Silvia Trinca, Milano – Cosimo Perrotta – Ferruccio Gambino, professore di sociologia in pensione, Università di Padova – Rachele Baccichet, studentessa, Bologna – Ambra Biscuso, Lecce – Sonia Cristallo – Tiziana Marotta – Adele Murace, Bivongi – Chiara Prodi – Susanna Perrotta – Claudia Mez – Pietro Rizzo – Gruppo Emergency Bat – Luca Cottinelli, Bologna – Francesca Zarrella – Alessia Algeri, graphic designer & creative content creator, Palermo – Fernando De Mitri, Otranto (LE) – Micaela Delcuratolo – Francesca Brusa – Paolo Chiariatti, Lecce – Alessandra Pittau – Ester Moscatelli – Danila Cassala, Catanzaro – Mattia Burattin – Chiara D’Adamo – Davide Tintori – Massimo Celati – Alessandro Pinervi – Valentina Alagna – Stefania Spinsi, educatrice, Anzola dell’Emilia – Erika Ceneri – Alice Montagnana – Priscilla Lucifora – Antonio Maccariello, Rsu Fiom Bonfiglioli riduttori Bologna – Antro della femminista – Giovanna Michelini – Pia Mondelli – Andrea Ribezzo – Marco Arcadi – Federica Ermacora, studentessa, Bologna – Sara Chianese – Franca Matteocci – Lilliu Debora – Elisa Petrucci – Margherita Battaglia  – Gilda Menichini  – Virginia Ricci  – Claudia Malerbi – Aurora Nicoli – Marica Puicher – Anna Matteocci, Rieti – Pier Alberto Mascardo – Ani Karamanukyan – Roberta Patelli, Argelato (BO) – Marta Colcone, studentessa, Bologna – Francesco Biagi, sociologo e ricercatore precario, Università di Pisa – Carolina Graffi – Manuela Maffeis – Alice Perelli – Elena Pavan – Simone Burini – Jessica Ravaglia – Nicolò Domeniconi, operaio – Carlotta Leghissa, Collettiva Isterica Imola – Fiorenza Menni – Mariasole Vadalà, Torino –Valerio Livi – L’assemblea di Vag61 – Camilla Di Trolio – Marialinda Subissati – Lucia Carughi – Maria Chiara Paolini, witty-wheels – Elena Paolini, witty-wheels – Andrea Fisichella – Maria Giovanna Michelangeli – Alessia Pastorello – Sabrina Piscopo – R-Esisto Collettivo Femminista Piacenza – Michela Mutovciev – Maddalena Crotti – Giulia Sacchetti – Carlotta Magrelli – Sofia Breccia – Camilla Ghirardelli – Michela Migliorini – Francesca Molinari – Ilaria Castignoli – Sofia Magrelli – Gennaro Varriale, Formia (LT) – Alessandra Maggi – Marilena Bovina, insegnante elementare, San Pietro in Casale (BO) – Sara Azzedine – Marta Campa, studentessa di giornalismo, Bristol (UK) – Alba Kazaki – Elisa Serri – Patrizia Canali – Annalisa Caprini – Claudia Cardati – Chiara Lorenzi – Giulia Camilloni – Chiara Gazzotti – Irene Salaris – Rossella Perugi – Barbara Summo, Lecce – Carla Ermoli – Tatiana Postilachi – Elena Buffagni – Alessandra Fredianelli – Niccolò Lanfranco, studente, Asti – Potere al Popolo Torino – Giovanna Zecchinato, INAL – Anais Messina – Cristiana Fiscone, dottoranda – Nadia Bonora – Germana Garofalo, Palermo – Lisa Vannuccini – Linda, La Casa del Sole, Torino – Elisabetta, La Casa del Sole, Torino – Tania, La Casa del Sole, Torino – Sonia, La Casa del Sole, Torino – Sabina Ciaghi, studentessa, Trento – Simona Volo – Jessy Simonini, ricercatore – Barbara Alcamo, parrucchiera – Serena Ferrari – Lisa Gardella – Associazione Primo Moroni, Nuova casa del popolo di Ponticelli – Audrey Dissoubray – Raffaella Baritono – Silvia Del Monaco – Giulia Saltalamacchia – Elisabetta Perazzo, Bologna – Marta Lupoletti  – Federica Macelletti – Giulia Pugliese – Silvia Pugliese – Michela D’Urso – Anita Zucchi – Chiara Cola – Tavolo Femminista di Biella – Coordinamento Antifascista biellese – Elisabetta Michielin – Sasha Macrì – ControTendenza Piacenza – Utopia, Collettivo Studentesco Piacenza – Selika Tosi – Maria Costanza Mellillo – Giulia Brindisi – Filomena Palmieri – Furio Ferraresi, Bologna – Paola Albertini – Laura Podini, impiegata – Luca Savio Chiara Ardino – Flavia Lisi – Valeria Di Caro – Benedicta Citro – La Magni+fica Occupata Casa delle Donne tfq – Gian Andrea Franchi – Margherita Lomi, customer care – Francesca Carbonara – Paola Visconti – Federica Sala, Milano – Vincenzo Talerico – Silvia Pettini – Matteo De Franco – Lidia Celli, dottoranda, Università di Urbino – Marcello Pignataro – Christine Hofmeister – Maria Belloni – Erika Carella – Tavolo lavoro NUDM Torino – Fatima Haj Hassen – Enrica Balbi – Cristian Greco – Elena Incatasciato – Irene Palla, ricercatrice IDEHPUCP, Lima (Perú) – Letizia Bravi – Anna Contartese, studentessa, Bologna – Arianna Lazzari, ricercatrice dell’Università di Bologna – Ospiti in Arrivo di Udine – Silvia Nerozzi – Gege Guerrieri – Patrizia Gandolfi – Luce Nencini, casalinga, Roma – Casa editrice Capovolte – Roberta Delitala – Chiara Sabatelli, Bologna – Massimo Vecchione, Potere al Popolo, Torino – Daria Oglietti – Francesca Celloni – Xhesi Xhelo – Non Una di Meno Firenze – Domitilla Brandoni – Laura Zamagni – Andrea Coveri – Camilla Gliozzi – Elena Lauri – Clementina Pace – Anna Lisa Botti, videomaker – Giulia Marini, studentessa, Padova – Marilena Fabbri – Matilde Cazzola – Nicole Schiaretta, insegnante e restauratrice – Yain Alé Sciola, attivista italo argentina indígena – Emma Chiesa – Barbara Giannelli – Francesca Baldassarri – Raffaella Sarti, docente Università di Urbino Carlo Bo – Elena Musiani, docente, Università di Bologna – Maria Rosaria Stabili, storica, Università Roma Tre – Teresa Gennari, pensionata – Luca Sandrini, ricercatore, QSMS Budapest University of Technology and Economics – Collettivo Marielle, Novara – Andrea Pianalto – Erika Montosi – Laura Muccioli – Nando Fasce – Aldo Randazzo, Brindisi – Marina Marchionno – Claudia Mantovan, Università di Padova – Carlotta Tilli, Grosseto – Alice Corte – Luciana Talamonti – Valentina Degano – Anna Maria La Nave – Antonio Peratoner,  medico, Udine – Valentina Pigna – Angela Venturi – Romina Rup – Daniela Patanè, impiegata – Marta Zanette, Bologna – Elena Tobanelli – Carmen Zaira Torretta, studentessa – Lorenzo Balugani, Verso – Elena Stroppiana – Ghribi Salem, ecologia politica, Parma – Laura Calconi, studentessa, Bologna – Germana Mazzeo – Eliana Natale, studentessa, Bologna – Fran De Martino, Napoli – Anastasia De Maria – Lara (Alda) Fantoni – Cristina Caretta – Marianna Toffanin – Micol Clericuzio – Fabio Cerino – Carla Maria Ruffini, docente, Università di Bologna – Non Una di Meno Reggio Emilia – Eleonora Loi, studentessa, Cagliari – Maddalena Ghiotto – Greta Lenski, studentessa, Milano – Elisa Guiducci – Laura Zerbi – Luigina Pedrosa, insegnante pensionata – Elisa Beninato – Paola Meneganti, Livorno – Letizia Del Bubba, Livorno – Angela Santese, ricercatrice, Università di Bologna – Cristina Capoano – Selena Di Francescantonio, funzionaria della pubblica amministrazione – Giulia Ceccarani – Luca Cavicchi – Ascanio Bernardeschi, Volterra (PI) – Stefano Tomassetti, dottorando, Bologna – Simona Leonardi, Forte dei Marmi – Sergio Falcone, Roma – Federico Armani, medico, Udine – Alice Laghi, Forlì  – Franca Antonia Mariani – CAN Comitato Antifascista Novarese – Elena Granata – Barbara Vecchi – Alice Vecchi – Chiara Canale – Stefania Graziani, sociologa, Torino – Alessia De Santis – David R. Roediger, University of Kansas – Enrico Toniolo – Non Una di Meno La Spezia – Daria Cusano – Maria Teresa Sorrentino, medica – Chiara Massari – Angelica Lembo – Carla Padovan – Laboratorio sociale “la Citta di sotto”, Biella – Maria Teresa Santarelli, Firenze – Marta Conte – Maria Antonietta Macciocu, Torino – Alessandra Conti – Piera Campanella, docente, Università di Urbino – Clarissa Di Stora Gargano, interior designer – Sandro Mezzadra, professore di Filosofia politica, Università di Bologna – Valeria Sannucci – Giulio Centamore – Giuditta Pellegrini, giornalista freelance – Manuela Bojadzijev, University professor – Martina Maffini, Parigi – Olivia Bonardi, professoressa di scienze politiche, Università degli studi di Milano – Giuliana Laschi, Università di Bologna – Antonia Ciavarella – Amarela Varela Huerta, profesora Investigadora, Academia de Comunicación y Cultura, San Lorenzo Tezonco – Loredana Magazzeni, insegnante – Non Una di Meno Modena – Giancarla Codrignani – Alice Montioni – Alessandro Maffei, studente, Bologna – Chairmaine Chua – Raia Apostolova, Bulgarian Academy of Sciences – Paula Banerjee, University of Calcutta – Deborah Lucchetti, Attivista – Bianca Gambarana – Luciano Angelini – Marta Selleri – Donata Meneghelli, Docente Università di Bologna – Chiara Simone – Annalisa Cananzi – Fernanda Minuz – Caterina Zanin, Studentessa, Roma – Maurice Stierl – Marilisa De Palma, Esperto giuridico di diritto sanitario, Regione Emilia Romagna – Benedetta Berti – Elisa Campana, Bologna, insegnante – Rita Alicchio – Alessio Merighi, Videomaker – Rebecca Corbo, studentessa – Beatrice Cuscini, Studentessa, Bologna – Laura Tanzini – Martina Garulli, Studentessa, Bologna – Giuliana Righi, direttivo CGIL Bologna – Savina Ragno, Filcams CGIL, Bologna – Laurence Cox, Associate Professor, National University of Ireland Maynooth – Eliana Como, Direttivo nazionale CGIL – Anna Scattigno – Elisabetta Lodoli, regista – Giselle Santana, secretaria general de la CTAA Capital Regional Norte, Argentina – Democracia Socialista, Argentina – Collecti.e.f 8 maars, Belgio – Francesca Vianello, Università di Padova – Monica Dall’Asta, docente, Università di Bologna – Elda Guerra, Bologna – Regina José Galindo, poeta y artista visual de Guatemala – ЛевФем / LevFem, Bulgaria – Marcello Mozzillo, lavoratore precario ed attivista, Bologna – Therese Mac an Airchinnigh – Alessia Cahssai – Beatrice Matteocci, Università degli Studi di Firenze – Thomas Occupy – Raffaella Lamberti, Presidente Fondatrice Associazione Orlando – Martina Cera – Robin Luis Fernández, linguista – Giulia Magnano – Paola Patuelli, Ravenna – Elisa Attolini – Angela Rauseo, ricercatrice precaria, Bologna – Zula Kifle – Sonia Trigiante – Barboni Ilaria – The Common Front for Housing Rights, Bucarest – Quantic Association, Bucarest – The Political Art Gazette, Romania – Andrea Vitangeli – Dr Barbara Samaluk, Research Fellow, University of Greenwich – Marina Monaco, ex dirigente di polizia – Bruno Cappuccilli, avvocato – Luisa Falanga, studentessa – Ludovica Monaco, studentessa – Pierluca Monaco, specializzando – Andrea Bottazzi, operatore dell’accoglienza – Roland Erne, Professor and Jean Monnet Chair of European Integration and Employment Relations, UCD School of Business, Dublin – Lorenzo Feltrin, Research Fellow, University of Warwick – Amélie Aubert-Noël, insegnante e dottoranda, Université Paris-Nanterre – Rosa Bartiromo, psicologa – Dexter Whitfield, Flinders University, Adelaide –  Haidi Gaggio Giuliani, Genova – Dorothy Calvert – Elena Braca – Michela Bovi, Verona – Gabriella Alberti, Associate Professor, Leeds University – Paolo Accorsi – Diana Young, CLARA collective, Czech Republic – Giacomo Selleri – Joerg Nowak, Visiting Professor, University of Brasilia, Brazil – Verity Burgmann, Monash University, Australia – George Tsogas, University of Buckingham, UK – Daniele Licheri – Segretario regionale SI Abruzzo – Michele Lodone, ricercatore, Università di Venezia Ca’ Foscari – Gregory Schwartz, Senior Lecturer, University of Bristol –Travaglini Alessia – Valentina Acquafredda – Fiorella Gasperini – Comitato per i Diritti Civili delle Prostitute onlus – Silvia Friuli – Bruna Massa – Carlo Lassandro – Enea Calvo – Federico Armani – Arina Felicia – Senija Čaušević, SOAS University of London – Alessia Di Eugenio, assegnista di ricerca Università di Bologna – Maria Gianotti, insegnante – Giulia Miccadei – Sarah Mazzoni, volontaria e attivista – Francesca Paola Liborio – Michela Camplese – Sara Montanari, professoressa di italiano e storia – Alice Miglioli, Modena – Irene Manetti, Firenze – Roberto Manetti, Firenze – Francesco Manetti, Firenze – Karim Msahel – Marina Pagliuzza – Nadia Pagani, Bologna – Maila – Patrizia Vincenzi – Silvia Raimondi, educatrice, Bologna – Elena Menegazzo – Ilenia Biagiucci – Rutvica Andrijasevic, Associate Professor, University of Bristol (UK) – Alessandra Mezzadri, prof associato in Sviluppo Internazionale, SOAS Londra – RoadTo50% – Anja Banchio – Sian Hawthorne, Senior Lecturer, Philosophy, Religion and Politics, SOAS, University of London – Martina Termine – Lisa Forlin – Didier Contadini, ricercatore e membro di Potere al Popolo, Milano – Elena Mari – Redazione Comune-info – Claudia Giordani, Aquileia (UD) – Michele Basso, assegnista di ricerca, Università di Padova – Domenico Stimolo, ex Comitato Centrale Fiom-Cgil, Catania – Valentina Goldschmidt – Maria Pia Simonetti, Aosta – Luigi Narducci – Norma Brunetto – Dr. Sreya Banerjea, PhD graduate in Gender Studies, Teaching Assistant, SOAS, University of London – Alberto Bondi – Greta Cassanelli – Maurizio Fontana – Dr. Manjeet Ramgotra, SOAS University of London – Andrea Biscola – Anna Zani, Università di Bologna – Elena Giovenco, Genova – Maria Cereti, maestra – Valentina Mari – Free Workers’ Union (FAU) Hamburg – Valerio Cocchi – Dario Salvetti, Rsu Fiom Gkn – Matteo Moretti, Rsu Fiom Gkn – Paolo Marini, Rsu Fiom Gkn – Roberto Spera, Rsu Fiom Gkn – Felice Ieraci, Rsu Fiom Gkn – Collettivo di Fabbrica Lavoratori Gkn Firenze – Arnaldo delli Carri, Coventry University (UK) – Sandro di Macco, Roma – Rita Battaglia – Katia Romelli, Milano – Jens Lerche – Xianan Jin, PhD candidate, SOAS University of London – Pia Primarosa, Tortona (AL) – Valeria Piro, Università di Padova – Maria Carla Mancinelli, funzionaria e artista – Giulia Sudano, Bologna – Tilini Rajapaksha, studentessa – Alessandro Spalletti, operaio metalmeccanico GKN – Alessandra Passeri, bracciante – Morena Bertozzi – Pippo Aldo Maria Mirabile – Zoe Roversi Giusti – Annalisa Zignani – Coalizione Civica Bologna – Emily Clancy, Coalizione Civica Bologna – Lorena Peraboni – Debora Basciani – Umberto Nicosia – Alice Ghillani – Elia Zaru – Giovanni Curci – Lea Nocera, ricercatrice, Napoli – Noemi Marilungo – Erica Sereno, pensionata – Angela Strano, blogger – Giusi Milazzo, sindacalista – Adelisa Malena, Padova – Elisa Sonnini, ricercatrice, Torino – Vanda Visconti – Priya Sharma – Marcello Musto, professore di sociologia, Toronto – Federico Martelloni, Coalizione Civica Bologna – Margherita Cordova, scrittrice, Pescara – Van Verrocchio, storico, Pescara – Alina Dambrosio, dottoranda – Cecilia Abdo Ferez, Universidad de Buenos Aires – Eugenia Mattei, professoressa Conicet, Argentina – Erica Tarocco, Bologna – Margherita Esposito, o.s.s. ospedale Prato – Riccetti Marika – Chiara Federico – Anastasia Marconi, studentessa – Giulia Marcazzan – Federica Tardani – Martina Desantis – Marco Pettinari – Francesco Luzi – Sara Capriotti – Lidia Cigardi – Silvia Pinna – Annavita Politi – Lucia Marotta, impiegata, Roma – Caterina Zanasi, Bologna, grafica – Vera Cerri, educatrice, Rimini – Beatrice Lipperi, studentessa, Università di Padova – Chiara Terenzi – Martina Franchini, avvocato, Milano – Marilena Maffioletti – Francesca Conti – Federico Lafaire, Netherlands – Marco Tamborini – Laura Frignani – Noemi Bresciani – Lea Picco – Chiara Sandrini, responsabile marketing – Lucrezia Levanti – Rachele Sinni – Eva Galeotti – Caterina Ciuffoli, ingegnere – Fausta Ballerini – Gloria Romanello – Sara Sermon – Ivan Molella – Debora Boschini – Giulia Zantedeschi – Cristina Bartolini – Lorinda Simoni – Ottavia Dallaglio – Giada Lignelli – Sarah Jennifer Negri – Olimpia Schiavone – Pia Chanoux – Francesca Mattia, copywriter, Roma – Anna Lusignoli, mercato Testaccio, Roma – Lucio Risini – Filippo Drago – Simona Casarano – Lucia Pesenti, studentessa, Università di Bologna – Davide Paganotti, Biella – Anna Maria Linty – Martina Cikac – Gianpaolo Fedi, insegnante – Martina Ciccioli, operatrice centro antiviolenza e transfemminista, Bologna – Assata im hof, Colonia (Germania) – Fulvia Grasso – Casa delle donne per non subire violenza – Corrado Di Sante, segretario provinciale Prc Pescara – Giancarlo Bernardi – Marta Bucciella – a.casă collective, Cluj-Napoca (Romania) –  Urzica Collective (Romania) – România Țara Muncii Ieftine, ROTMI, Romania the Country of Cheap Labour – Oana Uiorean – Anna Berlingeri – Francesca Franceschini, UX designer – Rete Jin Italia – Ursula Mathern, Merxheim (Germania) – Clarice Felli (Spagna) – Cristina Mariani – Lucia Perna – Donatella Rossi – Mauro Tramontana – Arianna Previdi – Romeo Bertossi – Ilaria Severini – Comitato Pantelleria Vuole Nascere – Giorgia Cappellina, studentessa, Venezia – Bianca Baccichet – Silvia Bergamo, Torino – Angelina Green (UK) – Donne in Lotta – Estefania Cordova (Messico) 

 

 

 

20 comments

  1. Liana Cacciari, pensionata

    Aderisco alle rivendicazioni delle lavoratrici Yoox

  2. Sono con voi

  3. Barbara Summo, Lecce

  4. Ho appena ascoltato l’intervento coraggioso e incazzato di Lyuba! Bravissima e avanti nella lotta con la forza che ti viene, cara Lyuba, anche dal nome Lyubov che in lingua russa vuol dire Amore! Sì, Amore x la Vita che deve essere vissuta con dignità. X ciò si è lottato e si continua a lottare…
    A te e alle tante donne lavoratrici, italiane e migranti, all’ interno della vostra azienda a Bologna un augurio e AVANTI TUTTA!❣️??

  5. Anche io lavoro per Yoox e per tema di covid 19 ni hanno messo a lavorare in turni anche sabato e domenica,pagati con losteso stipendio,abbiam scioperato anche noi ,senza che nessuno ni ha visto e senza supporto perche li dentro le minace guidano i lavoratori che hanno preso paura per non rimanere senza lavoro….io vi ammiro tanto ,il vostro coraggio di mame leone vi porterà lontano e sono sicura che riuscirete,io sono con voi e sono stata dall inizio,un abbraccio a tutti voi

  6. sottoscrivo e sono dalla Vostra parte!

  7. Forza! E grazie perché non avete smesso di lottare, per tutti noi. Ogni singola rivendicazione di umanità, di diritti, di vita dignitosa è una rivendicazione per una collettività migliore. Grazie.

  8. Approvo la vostra lotta.

  9. Tutto questo non è giusto

  10. Il lavoro deve dare dignità non rendere schiavi

  11. Fiorella Gasperini

    Con voi!

  12. Valentina Acquafredda

    Unit* nella lotta.

  13. Travaglini Alessia

    Sono con voi

  14. Comitato per i Diritti Civili delle Prositute onlus

    Vi sosteniamo nella rivendicazione e nell’affermazione del diritto al lavoro , contro ogni forma di sfruttamento.

  15. Forza, Compagne!!!

  16. Quando avremo davvero dei diritti?!

  17. Caterina, ingegnere, sostengo questo sciopero.

  18. Vi sostengo perché possiate vivere la vita!!

  19. Sostengo le vostre rivendicazioni! Forza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *