Tag Archives: migranti

La condanna di Mimmo Lucano è una enormità giuridica che mostra il livello del razzismo istituzionale

La condanna di Mimmo Lucano a 13 anni e 2 mesi è una enormità giuridica che mostra il livello raggiunto dal razzismo istituzionale. Condannando Mimmo Lucano, infatti, si vuole fare terra bruciata delle tante iniziative locali che, in questi anni, in modi diversi e anche meno visibili, hanno cercato di …

Continua a leggere

Le nostre rivendicazioni per il 2 luglio e due obiettivi: il Mattei chiuso e un permesso di soggiorno!

Alla Prefettura e alla Questura di Bologna    Tutti i migranti del Mattei devono essere assistiti per svolgere le pratiche legate ai documenti, al lavoro, alla salute o alla formazione.    Tutti i migranti del Mattei devono ricevere un abbonamento del trasporto pubblico locale perché il pocket money non è …

Continua a leggere

IL PRIMO MAGGIO NOI MIGRANTI CI FACCIAMO VEDERE E SENTIRE

  Noi donne migranti stiamo dalla parte dei migranti del centro Mattei, protestiamo contro un’accoglienza che li sfrutta e li maltratta.Sappiamo bene cosa significa essere legate al permesso di soggiorno, non avere la cittadinanza, lavorate giorno e notte nei magazzini o nelle fabbriche, nelle case o nei campi, e non …

Continua a leggere

Il 25 aprile al Mattei: abbiamo attraversato il mare, non ci fa paura un foglio di via!

  Ai migranti che hanno bloccato il centro Mattei, la Prefettura ha presentato il conto dell’accoglienza. Rispolverando con un tempismo perfetto una norma dimenticata del patto di accoglienza, la Prefettura ha infatti avvisato i migranti che chi di loro guadagna più di 500 euro al mese verrà cacciato dal centro. …

Continua a leggere

Adesso tutti sanno. Pretendiamo una risposta!

  Si è chiuso ieri, attorno a mezzogiorno, il blocco del Centro Mattei da parte di un centinaio di migranti ospiti nella struttura e appoggiati dal Coordinamento Migranti Bologna. Un blocco che ha impedito agli operatori di entrare già dalle prime ore della mattinata. Una forzatura decisa nei giorni scorsi …

Continua a leggere

Permessi in ritardo, anagrafe e Mattei. Le colpe della Questura e quelle del Comune

Mercoledì 31 marzo, abbiamo partecipato insieme ad associazioni e sindacati di base a un’udienza convocata dalla Commissione parità e pari opportunità del Comune per prendere parola contro i ritardi dei permessi di soggiorno e dei rinnovi da parte della Questura di Bologna. Ritardi che certo non ci sorprendono e che, …

Continua a leggere

Regolarizzazione: un fallimento pagato a caro prezzo dai migranti

Translations: Arabic – English – Français   La regolarizzazione promossa l’estate scorsa è un completo fallimento. È passato più o meno un anno da quando la ministra Bellanova annunciava con toni commossi e trionfali che avrebbe fatto emergere dalla clandestinità centinaia di migliaia di migranti. Dopo più di sei mesi dalla …

Continua a leggere

Al Mattei non c’è più spazio per le promesse – Lettera pubblica

Alla Cooperativa sociale Arca di Noè, All’Impresa sociale Open Group, A tutti gli enti gestori del centro Mattei, Alla Prefettura di Bologna, Al Comune di Bologna, alla cittadinanza tutta,   In più di duecento viviamo ammassati nello stesso campo: il CAS di Via Mattei a Bologna. Alcuni di noi sono …

Continua a leggere

1 maggio: chiamata a una lotta transnazionale delle e dei migranti

English – Français – Espanol – Arabic – Greek   Il Coordinamento Transnazionale dei Migranti chiama tutti i migranti – uomini, donne, persone LGBTQIA*, rifugiati, richiedenti asilo e senza documenti – a una giornata di lotta transnazionale. invitiamo tutti i lavoratori e le lavoratrici, i collettivi, i gruppi femministi e …

Continua a leggere

Non si può parlare di femminismo se noi non siamo incluse. 8 marzo: il TMC da Moria

di Women in Solidarity House – WISH, Lesbos, Greece   English → https://www.transnational-strike.info/2021/03/05/you-cannot-speak-about-feminism-if-we-are-not-included-8th-march-the-tmc-speaks-from-moria/    Viviamo in un mondo in cui le norme e le leggi sono create dai governi e da coloro che sono al potere, ma quelle norme e quelle leggi non li riguardano. Chi è al potere usufruisce …

Continua a leggere