Tag Archives: migranti

La Doppia Faccia del Razzismo. Prospettive Migranti sul Ballottaggio in Francia

french – english di Bchira (Collectif Sans Papiers 57, Paris) Il 24 aprile si terrà il ballottaggio delle elezioni presidenziali in Francia, tra il presidente uscente Emmanuel Macron, che al primo turno ha ottenuto il 27, 85% dei voti e la leader del Rassemblement National (ex Front National), Marine Le …

Continua a leggere

L’università di guerra e le sue gerarchie razziste. Studenti migranti respinti da Unibo.

All’invasione russa dell’Ucraina è seguito un movimento in massa di migranti, tra cui anche migliaia di studenti provenienti da Africa, Asia e Medio Oriente. Secondo i dati del 2020 l’Ucraina ospitava oltre 76.000 studenti stranieri, un quarto proveniente dall’Africa – in particolare da Nigeria, Marocco ed Egitto – e più …

Continua a leggere

Contro il razzismo del decoro: a Firenze per Pape e per tutte e tutti i migranti

La violenza del decoro è nella faccia a terra di Pape Demba Wagne, migrante senegalese braccato dalla polizia municipale nel centro di Firenze per aver turbato con le sue merci abusive il buon ordine dei ricchi commercianti fiorentini. È nel braccio del poliziotto che, pur di combattere il degrado, rischia …

Continua a leggere

I migranti fuggono dalla guerra e incontrano il razzismo. Intervista a M.

Pubblichiamo un’intervista a M., rifugiato in fuga dalla guerra in Ucraina originario della Nigeria. M. (che ha scelto di rimanere anonimo) racconta del viaggio dall’Ucraina a Bologna passando per la Germania, un viaggio segnato dal razzismo delle forze dell’ordine, dai respingimenti violenti e dai lunghissimi giorni di attesa al confine. …

Continua a leggere

Nuovo numero di “Senza chiedere il permesso”! – Marzo 2022

Scarica il numero di Senza chiedere il permesso qui Dentro questo numero: 8 Marzo delle migranti! Sciopero femminista contro la guerra! Le lavoratrici di Yoox hanno vinto la loro lotta Sciopero autorganizzato in SDA No espulsioni, no rimborsi. Contro l’ingiustizia delle Prefetture. Le risposte del Comune di Bologna alle rivendicazioni …

Continua a leggere

Aprire le frontiere, fermare la guerra!

[English and French]   Fin dall’inizio dell’attacco all’Ucraina da parte dell’esercito russo, migliaia di persone, soprattutto donne e bambini, hanno cercato e stanno cercando di fuggire dal paese. Come Transnational Migrants Coordination chiediamo l’apertura delle frontiere per chiunque cerchi sicurezza e la libertà di movimento per tutti coloro che rifiutano …

Continua a leggere

Quali risposte del Comune di Bologna a donne e uomini migranti e richiedenti asilo?

Lunedì 31 gennaio abbiamo incontrato la vice sindaca Emily Clancy e l’assessore al welfare Luca Rizzo Nervo per presentare le rivendicazioni che le donne e gli uomini migranti di questa città hanno ripetutamente avanzato in questo ultimo anno di lotte e mobilitazioni: dalle proteste e manifestazioni organizzate dai richiedenti asilo …

Continua a leggere

Giornale del Transnational Migrants Coordination – Dicembre 2021

    Questa rivista raccoglie contributi di migranti e attivisti coinvolti nelle lotte per la mobilità e la libertà di movimento in diverse regioni e paesi integrati nel regime europeo di confine. I testi descrivono e mettono in discussione la situazione in Grecia e nell’Egeo, le relazioni Turchia-UE, il ruolo …

Continua a leggere

Sull’attacco ai rifugiati in lotta a Tripoli

by TRANSNATIONAL MIGRANTS COORDINATION   English and French translations: https://www.transnational-strike.info/2022/01/12/on-the-attack-to-the-struggling-refugees-in-tripoli/    Dopo mesi di proteste organizzate, a Tripoli due campi profughi autonomi sono stati attaccati e sgomberati dalla polizia locale e dalle forze armate. Dopo il loro viaggio attraverso l’Africa, questi migranti hanno raggiunto la Libia. La maggior parte vuole …

Continua a leggere

Le prese in giro della SDA non bastano a fermare i migranti

È trascorso un mese dallo sciopero di migranti e richiedenti asilo impiegati come interinali nei magazzini della SDA nell’Interporto di Bologna. In centinaia hanno smesso di lavorare e preteso che nella busta paga siano pagate tutte le ore di lavoro effettivamente svolto. Il Consorzio Metra, che gestisce il lavoro in …

Continua a leggere