Tag Archives: Permesso di soggiorno

La Doppia Faccia del Razzismo. Prospettive Migranti sul Ballottaggio in Francia

french – english di Bchira (Collectif Sans Papiers 57, Paris) Il 24 aprile si terrà il ballottaggio delle elezioni presidenziali in Francia, tra il presidente uscente Emmanuel Macron, che al primo turno ha ottenuto il 27, 85% dei voti e la leader del Rassemblement National (ex Front National), Marine Le …

Continua a leggere

L’università di guerra e le sue gerarchie razziste. Studenti migranti respinti da Unibo.

All’invasione russa dell’Ucraina è seguito un movimento in massa di migranti, tra cui anche migliaia di studenti provenienti da Africa, Asia e Medio Oriente. Secondo i dati del 2020 l’Ucraina ospitava oltre 76.000 studenti stranieri, un quarto proveniente dall’Africa – in particolare da Nigeria, Marocco ed Egitto – e più …

Continua a leggere

I migranti fuggono dalla guerra e incontrano il razzismo. Intervista a M.

Pubblichiamo un’intervista a M., rifugiato in fuga dalla guerra in Ucraina originario della Nigeria. M. (che ha scelto di rimanere anonimo) racconta del viaggio dall’Ucraina a Bologna passando per la Germania, un viaggio segnato dal razzismo delle forze dell’ordine, dai respingimenti violenti e dai lunghissimi giorni di attesa al confine. …

Continua a leggere

Il 27 novembre le donne migranti alzano la voce: insieme contro la violenza maschile e patriarcale

Il 27 Novembre l’Assemblea Donne del Coordinamento Migranti di Bologna scenderà in piazza a Roma per manifestare contro la violenza maschile sulle donne. In questa giornata transnazionale, insieme a moltissime donne in Italia e in tutto il mondo e insieme alle persone Lgbtq+, grideremo tutta la nostra rabbia contro la …

Continua a leggere

27N Donne migranti contro la violenza 2. Reddito di libertà, ma quale libertà?

Con la circolare n. 106 dell’8 novembre l’INPS ha dato seguito al decreto del Consiglio dei ministri del 17 dicembre 2020 che annunciava, all’art. 105 bis, lo stanziamento di fondi in aiuto alle donne vittime di violenza. La misura si inserisce fra i finanziamenti legati all’emergenza pandemica. L’aiuto è cumulabile …

Continua a leggere

27N Femeile migrante împotriva violenței. N 1 – Ruperea cuștii muncii casnice.

Potrivit Raportului Observatorului Național privind munca la domiciliu, există 311.000 de bărbați și femei care lucrează în domeniul serviciilor fără permis de ședere dintr-un total de aproape două milioane, dintre care mai mult de jumătate sunt ilegali. Cu toate acestea, în 2020, au fost depuse doar 177 000 de cereri …

Continua a leggere

27N Donne migranti contro la violenza 1. Rompere la gabbia del lavoro domestico

Secondo il Rapporto dell’Osservatorio nazionale sul lavoro domestico sono 311mila i lavoratori e le lavoratrici dei servizi senza permesso di soggiorno, su un totale di quasi due milioni, di cui più della metà in nero. Eppure, nel 2020 sono state presentate solo 177 mila domande di regolarizzazione per il lavoro …

Continua a leggere

Contro l’incertezza dei salari, contro la tirannia degli orari, contro l’attesa infinita di un permesso di soggiorno!

Il Coordinamento migranti interporto è di fronte a SDA con i lavoratori migranti che si sono organizzati per scioperare contro le condizioni di lavoro a cui li obbligano l’azienda e le agenzie. Scioperano contro i contratti a chiamata di uno o due giorni, contro gli straordinari non pagati, contro le …

Continua a leggere

La lotta dei migranti contro il Mattei: quello che è stato vinto e quello che rimane da vincere

Dopo anni passati ad aspettare dentro al Mattei, nei mesi scorsi molti dei migranti hanno lottato per la chiusura del centro. Grazie a quella lotta hanno finalmente avuto una risposta positiva alla loro richiesta di asilo e ottenuto un permesso di soggiorno di 2 o 5 anni. È una vittoria …

Continua a leggere

Dopo le promesse e le parole, ora sindaco e giunta devono dare risposte ai migranti

A inizio ottobre si sono insediati il nuovo consiglio comunale e la nuova giunta del Comune di Bologna guidata da Matteo Lepore. Il nuovo sindaco ha rivendicato fin dall’inizio un’incrollabile fede democratica e progressista. Le belle parole e le buone intenzioni sono un’ottima cosa, ma siamo impazienti di capire se …

Continua a leggere