Voci dallo sciopero alla YOOX

 

La lotta delle operaie migranti e lo sciopero continuano! Anche stamattina, come Coordinamento Migranti, siamo davanti alla Yoox all’interporto di Bologna.

Noi siamo ancora qua. Ci stanno spingendo a licenziarci perché noi parliamo, se c’è qualcosa che non va diciamo di no, e non siamo terrorizzate. Ma noi non vogliamo perdere il lavoro, noi non vogliamo fare i turni che i padroni ci costringono a fare.
Essenziale è la nostra vita!

Noi abbiamo bambini piccoli, non possiamo fare questi nuovi turni che iniziano alle 5:30. Mi costringono a scegliere tra i miei figli e il lavoro! Io sono una mamma ma ho anche il diritto di poter lavorare.
Con la scusa del Covid vogliono liberarsi delle lavoratrici con contratti a tempo indeterminato, delle quali sono terrorizzati perché sanno che non restano in silenzio, e assumere con contratti precari… Vogliono licenziarci, ma come faccio a mantenere me e i miei due figli se mi licenziano?

Lavoratrici e lavoratori alla Yoox sono sfruttati/e! E ciò non succede solo alla Yoox, ma anche in tanti altri magazzini dell’interporto di Bologna. Perciò noi siamo qua, perciò noi lottiamo e scioperiamo!

Non siamo disposte ad assecondare i vostri comodi. Abbiamo il diritto di vivere anche noi. Essenziale è il nostro lavoro, essenziale è la nostra vita!

Perché siamo donne
Paura non abbiamo!
La Yoox ci cambia i turni
E noi scioperiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.