noi prendiamo parola

I facchini come mafiosi? Cooperare sulla pelle dei migranti

I migranti della logistica come mafiosi. Ci avrà pensato a lungo il presidente della Lega Coop Emilia Romagna, Giovanni Monti, prima di arrivare a un paragone così brillante. Come la mafia, sostiene Monti, i facchini disturbano gli affari delle coop emiliane attraverso «pratiche di illegalità». Non solo: i facchini «prendono di …

Continua a leggere

Strike! Migrant workers in Italy warn TNT about company plans and raise their voice against immigration law

The night between the 28th and 29th of November the logistics workers of the main TNT warehouses in Italy, organized by SiCobas and AdlCobas, went on strike for two hours, to send a signal to the executives of the multinational and to its corporate restructuring plan that includes substantial cuts to …

Continua a leggere

Un segnale

Questa notte i lavoratori dei principali magazzini Tnt d’Italia, organizzati da SiCobas e AdlCobas hanno scioperato per due ore per dare un segnale alla dirigenza della multinazionale e al suo piano di ristrutturazione aziendale che prevede tagli cospicui nella manodopera. Un segnale che punta ad aprire una trattativa nella quale …

Continua a leggere

Migranti Granarolo: blocchi nella notte, sabato manifestazione. Basta sfruttamento, basta Bossi-Fini!

Questa notte, per tutta la notte, due scioperi hanno colpito l’Inteporto di Bologna, prima alla Camst, dove un centinaio di lavoratori iscritti al SiCobas ha scioperato e bloccato i magazzini con il sostegno dei lavoratori migranti licenziati dalla Granarolo. Lo sciopero si è poi spostato alla Cogefrin, l’azienda della logistica …

Continua a leggere

Intervista a Tes durante il sit-in della Comunità Etiope davanti all’Ambasciata saudita a Roma

Il governo dell’Arabia Saudita ha recentemente affermato di voler allontanare i migranti irregolari dal paese. Come in tutti gli stati del Golfo, in Arabia Saudita vivono milioni di lavoratori migranti, spesso protagonisti di proteste e lotte contro lo sfruttamento e il regime dei confini. L’annuncio del governo ha scatenato un’ondata …

Continua a leggere

Granarolo: parlano i migranti

Mercoledì 6 novembre si è svolto in Prefettura l’ennesimo incontro sulla vertenza dei licenziamenti arbitrari alla Granarolo della scorsa primavera, incontro al quale hanno partecipato gli stessi lavoratori migranti della Granarolo e il loro sindacato SiCobas. Dopo il mancato rispetto dell’accordo di fine luglio, firmato dallo stesso Prefetto, la situazione …

Continua a leggere

Granarolo: 179 volte dalla parte dei padroni. Bossi-Fini, permesso di soggiorno e repressione

 Mentre annuncia che sono partite ben 179 denunce in pochi mesi in seguito agli scioperi e ai blocchi alla Granarolo, il Questore di Bologna si dice «preoccupato» per la sorte dei permessi di soggiorno dei facchini in lotta. Come spesso accade, il rappresentante delle istituzioni attribuisce ai migranti una scarsa …

Continua a leggere

L’Europa e la Bossi-Fini dopo Lampedusa // #bastabossifini

Il Parlamento Europeo ha adottato il 23 ottobre una risoluzione che invita gli Stati membri e le istituzioni europee a modificare le politiche sulle migrazioni (scaricabile qui). Il documento non ha valenza vincolante, ma fornisce utili indicazioni per comprendere le trasformazioni che è possibile aspettarsi. Di fronte allo scandalo dei morti …

Continua a leggere

Al di là di ogni ragionevole dubbio: On The Move e la nuova stagione

 Un altro autunno è alle porte. Ma non lo stavamo aspettando perché come  sempre ci troviamo in movimento, perché il ritmo della nostra generazione  non conosce stagioni.  Ci ritroveremo di nuovo in piazza, scendendo in strada  come abbiamo sempre fatto per chiedere una città e una società diversa, senza  razzismo …

Continua a leggere

Improvvisamente, la Bossi-Fini

Da anni diciamo che la cancellazione della Bossi-Fini è la nostra priorità politica e non una questione di solidarietà. Siamo scesi in piazza molte volte negli ultimi anni e mesi (video 23 marzo) contro la Bossi-Fini, non ultima con la manifestazione di Brescia del 28 settembre (video). Ci sono voluti però più di …

Continua a leggere