Senza di noi l’ospedale si ferma – verso e oltre il #25N

 

In quanto addetta alle pulizie e alla sanificazione presso l’ospedale sant’Orsola di Bologna Penda è stata nel reparto Covid per tre mesi.
Già prima della crisi sanitaria il suo lavoro era fortemente sfruttato e svalutato, ma la pandemia ha esasperato le condizioni di sfruttamento, razzismo e maschilismo presenti nel settore delle pulizie. “Senza di noi l’ospedale non va avanti, dice Penda, senza di noi la sala operatoria non va, senza di noi non c’è la sanificazione e nessuno può stare dentro i reparti, senza di noi l’ospedale si ferma!”
Il 25 novembre facciamo sentire la nostra voce: essenziale è il nostro lavoro, essenziale è la nostra lotta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.